Categories

Most Popular

Azioni privilegiate e azioni ordinarie: qual è la differenza?

Quando decidi di investire, ti renderai presto conto che esistono diversi tipi di veicoli di investimento tra cui scegliere. Non solo ci sono azioni, obbligazioni, fondi e una vasta gamma di altre scelte, ci sono diverse classi di attività.

Poiché gli investitori principianti sono spesso più a loro agio nell’acquistare azioni rispetto ad altri veicoli di investimento meno tradizionali, è importante comprendere le diverse classificazioni delle azioni esistenti e cosa significano per le persone che investono in esse.

Cosa sono le azioni?

Un’azione è un veicolo di investimento che rappresenta una percentuale di partecipazione azionaria in una società quotata in borsa.

Ad esempio, se possiedi azioni Apple, in realtà possiedi un pezzo di Apple, anche se un pezzo molto piccolo. Ci sono circa 17,1 miliardi di azioni in circolazione di Apple. Ciò significa che se possiedi una quota, possiedi 1 / 17.103.000.000 della società. Apple è un’azienda enorme, valutata quasi $ 2 trilioni, quindi anche un piccolo pezzo di questa azienda vale un sacco di soldi.

Quando possiedi una o più azioni delle azioni di una società, puoi presumere che guadagnerai dividendi , che avrai diritto ai beni della società in caso di liquidazione o che avrai un voto uguale su questioni importanti. Ma non è sempre così.

I tuoi diritti di voto, dividendi e altri vantaggi di proprietà sono in gran parte determinati non solo dalla società sottostante rappresentata dalle azioni che acquisti, ma anche dal tipo di azioni in cui hai deciso di investire.


Cosa sono le azioni ordinarie?

Azioni ordinarie deriva il suo nome dal fatto che è il tipo di azione più comunemente acquistato. Ha tre nomi diversi. Oltre alle azioni ordinarie, potresti sentire che queste azioni vengono chiamate azioni ordinarie o azioni con diritto di voto.

Come con qualsiasi altra forma di azioni, le azioni ordinarie rappresentano la proprietà di una società quotata in borsa. Questo tipo di azioni generalmente viene fornito anche con diritti di voto, il che significa che i proprietari di azioni ordinarie eleggono il consiglio di amministrazione, votano sulle politiche aziendali e votano su molte grandi transazioni finanziarie.

Le azioni ordinarie sono anche il tipo di azioni note per il potenziale di guadagno a più lungo termine, ma che comportano rischi propri. In caso di fallimento o liquidazione, gli azionisti ordinari sono uno degli ultimi in linea ad avere diritto al patrimonio. Gli obbligazionisti, gli azionisti privilegiati e gli obbligazionisti saranno tutti pagati prima degli azionisti ordinari.

Scrivania per penna da caffè con lente d'ingrandimento per lavagna

Comprensione delle classi di azioni ordinarie

La maggior parte delle società quotate in borsa emette più classi di azioni ordinarie. Non esiste una regola che determini il numero di classi di azioni che una società è autorizzata a emettere, o i miglioramenti o la mancanza di questi che ogni classe viene fornita. Di conseguenza, è importante fare la tua ricerca per comprendere le classi di azioni disponibili per l’azienda che acquisti prima di investire.

Ci sono tre classi comuni utilizzate dalla maggior parte delle società quotate in borsa. Questi includono:

Azioni ordinarie di classe A.

Le azioni ordinarie di classe A sono generalmente la classe più preziosa. In molti casi, le azioni di Classe A sono riservate al management e ad altri soggetti chiave all’interno della società, poiché generalmente hanno un potere di voto potenziato.

I vantaggi nel possedere questo tipo di azioni includono in genere:

  • Potere di voto potenziato . Nella stragrande maggioranza dei casi, le azioni ordinarie di Classe A avranno un potere di voto significativamente maggiore rispetto a qualsiasi altra classe di azioni emesse da una società. Ad esempio, presso la Berkshire Hathaway, società di Warren Buffett , le azioni di Classe A detengono 1.500 volte più potere di voto rispetto alle azioni di Classe B.
  • Priorità dei dividendi . Gli azionisti comuni di Classe A generalmente hanno la priorità quando si tratta di pagamenti di dividendi. Nel raro caso in cui una società non può permettersi di pagare interamente il dividendo dichiarato, la società farà uno sforzo per pagare i suoi azionisti di Classe A prima di qualsiasi altra classe.
  • Priorità di liquidazione . Se la società dovesse cessare l’attività, dichiarare bancarotta o liquidare in altro modo i suoi beni, tutti gli investitori hanno diritto a una fetta della torta. Tuttavia, potrebbe non essere sufficiente per pagare tutti. In questi casi, gli azionisti comuni di Classe A vengono pagati prima degli altri azionisti.

Azioni ordinarie di classe B.

Le azioni ordinarie di classe B sono spesso il tipo di azioni possedute dalla più ampia popolazione di investitori. Sebbene questo titolo fornisca all’azionista la partecipazione azionaria, come fanno tutti gli investimenti azionari, gli investitori non godranno così tanto dei diritti di voto.

Sebbene non tutte le società avranno una differenza così drammatica nei diritti di voto tra azioni ordinarie di Classe A e Classe B come Berkshire Haathway, è importante capire quanto conta il tuo voto se sei interessato a prendere parte attiva alle decisioni aziendali .

In alcuni casi, le società possono designare più diritti di voto, priorità nei dividendi e priorità di liquidazione alle azioni ordinarie di Classe B. Anche se questa non è la norma, ha portato al malinteso comune che le azioni ordinarie di Classe B siano uguali alle azioni privilegiate, ma ciò non potrebbe essere più lontano dalla verità – servendo come un altro motivo per cui prendersi il tempo per ricercare il proprio investimento prima farlo è così importante.

Azioni consultive

Infine, le azioni di consulenza di azioni ordinarie vengono spesso fornite ai consulenti di giovani imprese in fase di avviamento invece di pagamenti in contanti per la loro consulenza. Tuttavia, queste non sono generalmente azioni della società. Invece, agiscono come opzioni , dando ai consulenti la possibilità di acquistare azioni in futuro a un tasso fortemente scontato.

Altre classi di azioni

Tieni presente che non vi è alcun limite al numero di classi di azioni che una società quotata in borsa può emettere, né ai miglioramenti che possono essere assegnati a tali classi. Di conseguenza, prima di effettuare qualsiasi investimento, assicurati di sapere quale classe di azioni stai ottenendo e se ci sono vantaggi o svantaggi specificamente legati a quella classe di azioni.


Cosa sono le azioni privilegiate?

Le azioni privilegiate, come qualsiasi altra forma di azioni, forniscono all’investitore una quota di partecipazione nella società sottostante rappresentata dalle azioni. Tuttavia, le azioni privilegiate descrivono un tipo di asset completamente diverso dalle azioni ordinarie.

In effetti, le azioni privilegiate sono più simili a un ibrido di azioni e obbligazioni  che a un investimento in azioni ordinarie. I vantaggi comuni associati alle azioni privilegiate includono:

  • Reddito fisso . Nella maggior parte dei casi, agli azionisti privilegiati viene offerto un dividendo predeterminato per sempre. Ciò significa che, sebbene i dividendi possano essere aggiustati per gli azionisti comuni, finché rimani un azionista privilegiato, riceverai dividendi. Ciò offre agli azionisti privilegiati un reddito più stabile dai loro investimenti.
  • Priorità dei dividendi . Quando vengono pagati i dividendi, gli azionisti privilegiati vengono pagati per primi, anche prima degli azionisti comuni di Classe A. Ciò aggiunge un ulteriore livello di stabilità al reddito offerto da questi investimenti.
  • Priorità di liquidazione . In caso di fallimento o liquidazione, gli azionisti privilegiati saranno pagati prima di tutte le classi di azionisti comuni, fornendo una maggiore protezione per il valore dell’investitore.

Tuttavia, qui c’è un compromesso. Mentre le azioni privilegiate tendono a fornire un reddito e una priorità più stabili, il che riduce il rischio, la crescita dei prezzi delle azioni privilegiate tende ad essere molto più lenta della crescita delle azioni ordinarie.

Pezzi del puzzle in stock preferiti Nero Bianco

Azioni privilegiate cumulative

Le azioni privilegiate cumulative offrono alle società quotate in borsa un rimedio nel caso in cui il pagamento dei dividendi non sia possibile. In ogni caso che impedisca alla società di pagare agli azionisti cumulativi i pagamenti dei dividendi, i dividendi dovuti continueranno ad accumularsi fino al momento in cui la società potrà pagare a questi azionisti il ​​loro dividendo cumulativo per intero.

I dividendi scaduti devono essere pagati agli azionisti privilegiati cumulativi prima che ai detentori di azioni ordinarie venga pagato un dividendo, indipendentemente dalla classe.

Azioni privilegiate partecipanti

La partecipazione alle azioni privilegiate conferisce agli azionisti il ​​diritto di ricevere dividendi aggiuntivi. Non solo a questi azionisti verrà pagato l’importo del dividendo predeterminato che gli azionisti privilegiati sono generalmente pagati, ma verrà pagato anche un dividendo aggiuntivo in base a una condizione specifica.

Nella maggior parte dei casi, questa condizione si basa sui dividendi pagati agli azionisti comuni. Una volta che i dividendi pagati agli azionisti comuni superano un importo predeterminato, il dividendo aggiuntivo viene pagato agli azionisti privilegiati partecipanti.

Inoltre, la partecipazione alle azioni privilegiate comporta generalmente maggiori vantaggi di liquidazione. Gli azionisti di questo tipo di azioni vengono pagati prima degli altri azionisti privilegiati, così come tutti gli azionisti comuni indipendentemente dalla classe.

Azioni privilegiate convertibili

Le azioni privilegiate convertibili offrono un ulteriore vantaggio all’azionista. Non solo questo tipo di azioni privilegiate viene fornito con il dividendo predeterminato con preferenza di dividendo e priorità di liquidazione, ma è anche convertibile in un numero predeterminato di azioni ordinarie dopo una data predeterminata.

Quindi, se i valori delle azioni ordinarie aumentano a un tasso che li rende più preziosi delle azioni privilegiate, i detentori di azioni privilegiate convertibili sono in grado di convertire la loro posizione in azioni ordinarie per trarre vantaggio dalla crescita del valore. Una volta che le azioni privilegiate convertibili vengono convertite in azioni ordinarie, la mossa è irreversibile.

Azione preferita richiamabile

Le azioni privilegiate richiamabili forniscono alla società emittente un ulteriore vantaggio. Una volta che una data predeterminata è trascorsa e un prezzo predeterminato è stato raggiunto, la società emittente ha la possibilità di “chiamare” le azioni privilegiate prima della scadenza. Ciò significa che la società può riacquistare queste azioni a un premio al fine di interrompere il pagamento dei dividendi.

In cambio del vantaggio per la società, i proprietari di azioni privilegiate richiamabili ricevono i dividendi, la preferenza sui dividendi e la priorità di liquidazione che tutti gli azionisti privilegiati ricevono. Hanno inoltre generalmente diritto a un premio call, aiutando l’investitore a bloccare i profitti nel caso in cui la società emittente decidesse di chiamare le azioni.

Azioni privilegiate a tasso variabile

Le azioni privilegiate a tasso variabile hanno la stessa priorità di liquidazione e pagamento dei dividendi delle altre azioni privilegiate. Tuttavia, l’importo dei dividendi pagati ai proprietari di questi tipi di azioni cambia di volta in volta.

In genere, gli aggiustamenti del tasso dei dividendi pagati sulle azioni privilegiate a tasso variabile avvengono su base trimestrale, ma possono verificarsi più o meno frequentemente. Il tasso dei dividendi viene adeguato in base a un benchmark sottostante. Sebbene ci siano molti parametri di riferimento tra cui scegliere per le società quotate in borsa, il più comune è il tasso dei buoni del tesoro a un anno.

Quando vengono effettuati gli aggiustamenti, il dividendo sulle azioni privilegiate a tasso variabile sarà basato sul benchmark più un premio.


Differenze chiave tra azioni ordinarie e azioni privilegiate

Quando si confrontano azioni ordinarie e azioni privilegiate, alcune delle differenze chiave da considerare includono:

Diritti di voto

Una delle maggiori differenze tra azioni ordinarie e privilegiate è il potere di voto. Nella maggior parte dei casi, i possessori di azioni privilegiate non hanno assolutamente diritto di voto. Al contrario, la stragrande maggioranza degli azionisti comuni ha voce in capitolo nella direzione dell’azienda in cui ha investito.

Di conseguenza, se vuoi avere voce in capitolo – anche se piccola nella maggior parte dei casi – nelle operazioni delle società in cui investi, le azioni ordinarie sono la strada da percorrere.

Accesso e importo dei dividendi

Anche i dividendi sono una grande differenza. Nella maggior parte dei casi, gli investitori in reddito preferirebbero investire in azioni privilegiate rispetto alle azioni ordinarie per due motivi principali:

  • Importo dei dividendi . Agli azionisti privilegiati viene generalmente pagato un rendimento da dividendi maggiore  rispetto agli azionisti comuni. Inoltre, i dividendi con azioni privilegiate sono generalmente fissi, con l’eccezione delle azioni privilegiate a tasso variabile. Di conseguenza, gli investitori in reddito sono in grado di determinare esattamente quanto reddito aspettarsi quando detengono un’azione privilegiata piuttosto che essere in balia degli aggiustamenti dei dividendi associati alle azioni ordinarie.
  • Priorità dei dividendi . Anche gli azionisti privilegiati ricevono la priorità quando si tratta di dividendi. Ciò significa che è più probabile che vengano pagati i dividendi per intero rispetto agli azionisti comuni se i soldi scarseggiano.

Accesso alle risorse

Gli azionisti privilegiati hanno anche un diritto di priorità sui beni in caso di liquidazione. Di conseguenza, se le fortune della società dovessero andare a sud, le azioni privilegiate sono l’opzione migliore perché è più probabile che l’investitore recuperi il proprio investimento.


Pro e contro di azioni ordinarie

Qualsiasi veicolo di investimento che consideri verrà fornito con il proprio elenco di pro e contro e le azioni ordinarie non sono diverse. Sebbene ci siano molte ragioni per considerare azioni ordinarie, ci sono anche alcuni inconvenienti che dovresti considerare.

Pro di azioni ordinarie

Ci sono diversi vantaggi coinvolti in un investimento in azioni ordinarie. Alcuni dei più importanti di questi vantaggi includono:

1. Potere di voto

Le azioni ordinarie tendono a venire con il potere di voto. L’idea che il tuo voto conti è un ideale su cui sono stati costruiti gli Stati Uniti. Non solo funziona bene in politica, ma anche votare funziona bene quando si tratta di investire.

Con le azioni ordinarie, gli investitori hanno voce in capitolo nelle decisioni cruciali quando si tratta di politica e gestione delle attività in cui investono. Sebbene la tua quota personale di voti possa essere molto piccola, il tuo voto conta quando possiedi azioni ordinarie – insieme con tutti gli altri azionisti comuni là fuori – e questo fa la differenza.

2. Liquidità

La liquidità è un termine usato per descrivere quanto sia facile o difficile vendere un’azione dopo averla acquistata. Più facile è uscire dal tuo investimento, più liquido sarà l’investimento. Al contrario, gli investimenti che sono difficili da rivendere mancano di liquidità.

Poiché le azioni ordinarie sono la forma più comune di acquisto di azioni, la domanda di azioni ordinarie tende ad essere superiore alla domanda di azioni privilegiate. Di conseguenza, le azioni ordinarie tendono ad essere il veicolo di investimento più liquido.

3. Prestazioni

Infine, le azioni ordinarie presentano un livello di rischio maggiore rispetto alle azioni privilegiate, il che significa generalmente che puoi aspettarti di vedere un livello di prestazioni più elevato nel tuo investimento quando le cose vanno bene.

Con le azioni privilegiate, gli investitori tendono a realizzare una crescita relativamente lenta, con la differenza che viene compensata da un aumento dei dividendi e da una riduzione del rischio. Tuttavia, se stai cercando prestazioni epocali, le azioni ordinarie sono il tipo di azioni da acquistare.

Contro di azioni ordinarie

Sebbene ci siano molte ragioni per considerare un investimento in azioni ordinarie, ci sono anche alcuni fatti su questo veicolo di investimento che potrebbero rivelarsi una svolta. Alcuni degli svantaggi da considerare quando si investe in azioni ordinarie includono:

1. Ultimo a essere pagato

In caso di liquidazione o se la società non dispone di fondi sufficienti per pagare i dividendi, i possessori di azioni ordinarie sono gli ultimi a essere pagati. Gli azionisti privilegiati ricevono prima i dividendi. In caso di liquidazione, gli obbligazionisti, gli obbligazionisti e gli azionisti privilegiati saranno pagati per primi, spesso lasciando poco o nulla agli azionisti comuni.

2. Dividendi variabili

Non tutte le azioni ordinarie pagheranno i dividendi. Se la società decide di pagare i dividendi, questi pagamenti saranno sempre variabili quando pagati agli azionisti comuni.

Ciò significa che la società sottostante può, a sua discrezione, ridurre o eliminare completamente i pagamenti dei dividendi. Di conseguenza, gli investitori che hanno investito specificamente per il reddito da dividendi ottengono rendimenti che non soddisfano le loro aspettative.

Di conseguenza, se stai cercando forti opportunità di reddito, potresti prendere in considerazione l’idea di investire in azioni privilegiate rispetto alle azioni ordinarie.

3. Rischio più elevato

Infine, poiché gli azionisti comuni sono gli ultimi ad essere pagati, ereditano un livello di rischio maggiore quando investono. Dopotutto, a volte le fortune di un’azienda vanno male e spesso i segnali di pericolo di guai in vista restano invisibili finché non è troppo tardi.

Sfortunatamente, gli azionisti comuni sono gli investitori rimasti a tenere la borsa in questi casi.


Pro e contro delle azioni preferite

Con un nome come titolo “privilegiato”, penseresti che questo veicolo di investimento sia perfetto. Tuttavia, non esiste un veicolo di investimento perfetto che funga da opportunità unica per l’intera comunità degli investitori. C’è sempre un aspetto negativo da considerare in qualsiasi investimento.

Pro di azioni privilegiate

Le azioni privilegiate sono un attraente veicolo di investimento che offre molti vantaggi da considerare. Alcuni dei più importanti di questi vantaggi includono:

1. Accesso a dividendi e attività prima degli azionisti comuni

La gestione del rischio è il singolo fattore più importante associato alle azioni privilegiate. Questi azionisti riceveranno pagamenti prima degli altri azionisti nel caso in cui i fondi dei dividendi si esauriscano o la società vada a gambe all’aria.

C’è sempre rischio in ogni investimento che fai, ma sapere che sarai pagato prima degli azionisti comuni rende un po ‘più facile riposare la testa la notte. Questo è particolarmente vero se non hai una grande propensione al rischio .

2. Aggiunti miglioramenti

Come le azioni ordinarie, le azioni privilegiate non sono tutte uguali. Esistono cinque diversi tipi di azioni privilegiate, ciascuno con i propri miglioramenti. Di conseguenza, quando investi in azioni privilegiate, puoi scegliere un elenco di vantaggi che alla fine aiutano a ridurre ulteriormente il rischio nel tuo investimento.

3. Dividendi fissi

I dividendi fissi sono un aspetto importante per i pensionati e altri investitori che fanno affidamento sul reddito generato attraverso i loro investimenti. Nella maggior parte dei casi, ad eccezione delle azioni privilegiate a tasso variabile, i dividendi sulle azioni privilegiate sono fissi.

Ciò significa che l’investitore sa esattamente quanti soldi aspettarsi e quando per la durata dell’investimento. C’è un valore incredibile in quel livello di stabilità del reddito per un ampio gruppo di investitori.

Contro di azioni privilegiate

Sebbene le azioni privilegiate comportino grandi vantaggi da considerare, non è la soluzione perfetta per tutti gli investitori. Come sempre, ci sono alcuni inconvenienti a cui gli investitori dovrebbero pensare prima di effettuare un investimento.

1. Sottoperformance rispetto alle azioni ordinarie

Quando si investe in azioni privilegiate, non ci si può aspettare di vedere corse monumentali di valore. Questo tipo di stock è noto per una crescita relativamente lenta e costante.

Se sei un investitore con una grande propensione al rischio e il desiderio di generare una crescita monumentale, le azioni privilegiate probabilmente non sono le azioni che fanno per te.

2. Problemi di liquidità

La maggior parte degli investitori acquista azioni ordinarie. In effetti, se chiedi al principiante medio, la maggior parte non è sicura di quale sia il titolo privilegiato o addirittura di come acquistarlo. Di conseguenza, c’è una domanda molto maggiore di azioni ordinarie rispetto a quelle privilegiate.

Questo crea un nuovo rischio associato alle azioni privilegiate. Senza tanta domanda, potrebbe essere difficile vendere le tue azioni in modo tempestivo. Quindi, se possiedi azioni privilegiate e hai bisogno di accedere rapidamente ai tuoi fondi, potresti trovare difficoltà a farlo.

3. Nessun potere di voto

Per loro natura, le azioni privilegiate sono investimenti passivi. L’idea è che l’investitore acquisti azioni e le detenga nella speranza di generare un reddito stabile. Tuttavia, come investimenti passivi, le azioni privilegiate generalmente non hanno alcun potere di voto.

Quindi, se vuoi avere voce in capitolo nelle mosse della società in cui stai investendo, è meglio acquistare azioni ordinarie che azioni privilegiate.


Come acquistare tipi specifici di azioni

Quando accedi al tuo broker online  e acquisti azioni, acquisterai azioni ordinarie per impostazione predefinita. Tuttavia, ciò non significa che l’accesso alle azioni privilegiate sia limitato a coloro che hanno tasche più profonde.

Per accedere alle azioni privilegiate e alle diverse classi di azioni ordinarie, tutto ciò che devi fare è chiamare il tuo broker tradizionale o accedere al tuo account con un broker online scontato  che offre l’accesso alle azioni privilegiate ed effettuare l’ordine. Sebbene non troverai l’accesso alle azioni privilegiate su Robinhood , TD Ameritrade e molti altri broker di sconti offrono l’accesso online alle azioni privilegiate.

Da lì, il tuo broker, sia tradizionale che scontato, ti guiderà attraverso il processo di acquisto dei tipi di azioni che ti interessano.


Conclusione finale

Determinare se è meglio investire in azioni ordinarie o privilegiate ha a che fare con i tuoi obiettivi di investimento. Se stai cercando una crescita epocale nel tuo investimento e non sei così preoccupato di generare reddito, le azioni ordinarie sono la strada da percorrere. Inoltre, potresti essere più interessato alle azioni ordinarie se desideri che il tuo voto venga ascoltato quando la società in cui investi apporta cambiamenti strategici.

D’altra parte, se stai cercando un investimento più buy-and-hold che fornisca una crescita e un reddito relativamente stabili, le azioni privilegiate potrebbero essere l’opzione per te. Sebbene queste azioni non realizzino una crescita epocale e non offrano diritti di voto, offrono un reddito con cui è difficile competere.

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password