Categories

Most Popular

Calcola l’impatto economico del coronavirus sulla tua azienda

Calcola l’impatto economico del coronavirus sulla tua azienda

Consapevole dei problemi affrontati praticamente da tutte le imprese (il problema è molto più grezzo di quanto si respira ancora a livello sociale e delle informazioni aggregate), il team si è immerso nei giorni scorsi nello sviluppo di una calcolatrice che consente di calcolare l’impatto economico del coronavirus (Covid-19) in qualsiasi attività commerciale.

È pensata per qualsiasi azienda e per studi professionali che hanno sul tavolo decine di aziende in una situazione molto compromessa.

# Come misuriamo l’impatto economico del coronavirus su un’azienda?

Da 3 angolazioni: attività (profitti e perdite), deterioramento finanziario (bilancio) e produttività delle risorse (rapporto tra conto economico e bilancio).

La calcolatrice offre 3 cifre e risponde a 3 domande.

Le tre figure concrete sono:

  • Perdita di vendite
  • Capacità inutilizzata
  • Impairment finanziario

E le tre domande aggiuntive (una relativa a ciascun numero) sono:

  • In che modo ha influito sul prezzo / dimensione dei prodotti / ordini?
  • Come ha influito sulla produttività delle risorse
  • Possono esserci problemi di liquidità

Con tutte queste cifre e rapporti sul tavolo, qualsiasi azienda ha un’idea molto precisa di dove si trova e quali problemi deve affrontare

Vediamo come utilizzare la calcolatrice!

# Quali dati e come inserirli?

La prima cosa che vediamo entrando è la calcolatrice stessa, devi solo riempire i campi (linee orizzontali). Ecco come appare:

Scegliamo il settore in cui si trova la nostra azienda o attività. Si apre un menu a discesa.

Per essere pratici, abbiamo messo solo i gruppi generali con cui la Comunità Economica Europea classifica i principali settori: Industriale, Beni di consumo (produzione), Servizi, Commercio al dettaglio (vendita di prodotti) e Edilizia / Immobiliare.

All’interno dei servizi abbiamo creato una piccola sottoclassificazione: Restauro, Trasporti, Servizi professionali e altri.

È tutto.

Successivamente, andiamo a riempire le 4 colonne delle 9 variabili, ognuna di esse ha una piccola spiegazione se si posiziona il cursore sul concetto. Vedrai un punto interrogativo, passaci sopra con il mouse.

Quando stiamo per inserire i dati, otteniamo automaticamente l’unità di misura. Tutto in euro meno il numero di persone e il numero di fatture.

Nella parte inferiore della calcolatrice c’è una possibilità, che dice “Carica dati di prova” per vedere come sarebbero stati completati.

Se clicchiamo, si riempirà di un esempio casuale. Al contrario, se hai inserito dei dati e vuoi fare nuovi test, appena sotto c’è un pulsante chiamato “Cancella tutti i dati” e puoi fare nuovi calcoli. Quest’ultimo è pratico per le aziende con molti clienti, per avere un’approssimazione accurata del loro problema aziendale.

# Il calcolo e i risultati

Ora è il momento di “fare clic”. Facciamo clic sul pulsante nero “Calcola l’impatto economico di COVID-19”.

Otteniamo i seguenti risultati (questi sono gli esempi):

È importante notare che l’ effetto di covid-19 per questo calcolo viene preso in considerazione a partire dal 1 marzo.

Nel nostro caso specifico, quello che ci dicono questi risultati è che questa attività, alla fine di questo mese (marzo), ha perso 35.479 euro di vendite, il costo della parte della sua azienda ferma è pari a 24.269 euro e ha 15.000 euro in meno di liquidità per soddisfare i tuoi pagamenti a breve termine. Inoltre, il prezzo o l’entità degli ordini è diminuito del 4,70%, la produttività delle risorse aziendali è diminuita del 13,98%, sebbene non ci siano problemi di liquidità per i prossimi 3 mesi.

I calcoli eliminano il possibile effetto stagionale dell’attività e il possibile peggior rendimento dell’azienda in generale.

In caso di dubbi, abbiamo abilitato, sotto i risultati, una sezione intitolata “Interpretazione dei risultati” , dove viene fornita una spiegazione di ciascuno dei calcoli.

# A cosa servono questi calcoli?

Tutte queste variabili, quantificate, servono a sapere se l’azienda necessita di:

  • Finanziamenti aggiuntivi per effettuare pagamenti a breve termine
  • Eseguire un ERTE / ERE
  • Prepara un pre-contest o un contest.

Si tratta di soluzioni finanziarie per consentire all’azienda di sopravvivere nei prossimi mesi. L’ultimo dei tre, la preparazione di un fallimento, può essere un “seguito” e non una gara di liquidazione, dove si raggiunge un accordo con i creditori per posticipare i pagamenti in modo ordinato, con o senza detrazione, evitando che abbia chiudere a causa di un problema di liquidità che può essere solvibile.

Tuttavia, per eseguire lo studio economico e il rapporto corrispondente, sarà necessario entrare un po’ più in dettaglio e preparare un rapporto che studia le circostanze particolari di ciascun caso.

Ovviamente non è richiesto alcun tipo di dato personale (tipo email) ed è totalmente gratuito.

Trova altri articoli che potrebbero interessarti qui su giornalefinanza:

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password