Categories

Most Popular

Le Banche hanno ora troppi contanti?

“Alcuni sono nella bizzarra posizione di “scacciare” i depositi..”

I destini dell’economia e delle banche sono normalmente e strettamente intrecciati; quando i clienti subiscono la sfortuna, i prestiti non vengono pagati. 

L’estate è stata caratterizzata da una tregua nei casi covid-19 e da una ripresa dell’attività economica. L’inverno ha portato con sé più infezioni e arresti. Eppure i profitti delle banche sono stati modesti in estate e, come hanno rivelato gli utili del quarto trimestre pubblicati tra il 15 e il 20 gennaio, sono aumentati alla fine dell’anno. 

Cosa sta succedendo?

Una spiegazione è che i trading desk e le banche di investimento, ospitati nella maggior parte delle grandi banche, si sono comportati bene grazie ad un afflusso di offerte pubbliche iniziali e mercati in forte espansione. I profitti erano alle stelle per le banche che guadagnano la maggior parte dei loro ricavi dall’investment banking e dal trading. Goldman Sachs ha guadagnato 4,5 miliardi di dollari nel quarto trimestre, metà dei suoi profitti annuali nel 2020. I profitti dell’investment banking di JPMorgan Chase nello stesso trimestre sono quasi raddoppiati nel corso dell’anno. I guadagni totali dell’azienda sono stati un record di $ 12,1 miliardi nel quarto trimestre.

Bene anche l’attività di pane quotidiano dei servizi bancari commerciali e di consumo. 

Questa è, in parte, una stranezza contabile. Quando le aspettative di rimborso crollano, le banche devono svalutare il valore delle loro attività, che registrano come una perditaDi conseguenza, molti hanno riportato scarsi profitti (e in alcuni casi perdite) nel secondo e terzo trimestre, anche se i mutuatari hanno per lo più rimborsato i prestiti. Sebbene le insolvenze siano aumentate gradualmente nel quarto trimestre, contenevano anche speranza, sotto forma di vaccino.

Il recupero equivale al rimborso. Quindi i maggiori istituti di credito americani – Bank of America, Citigroup, JPMorgan e Wells Fargo – hanno rivalutato favorevolmente i loro libri di prestito. A settembre JPMorgan si aspettava che fino a $ 33,6 miliardi del suo portafoglio di prestiti da $ 1 trilione alla fine non venissero pagati. Alla fine di dicembre un po’ meno di 1,1 miliardi di dollari è stato cancellato definitivamente. Ma la banca ora pensa anche che verranno rimborsati circa 1,8 miliardi di dollari, che in precedenza si aspettava di perdere. Queste perdite ipotetiche evitate si aggiungono ai profitti.

Questa miniera d’oro è una vittoria per coloro che hanno trascorso l’ultimo decennio a tentare di rendere le banche più sicure. In passato, i guadagni delle banche di investimento erano più legati all’economia, grazie a portafogli consistenti di attività come i titoli garantiti da ipoteca. 

Ora le banche devono detenere così tanto capitale contro le attività volatili da non preoccuparsene. Quando i mercati si sono impennati lo scorso anno, hanno guadagnato il rialzo (ricavi da trading eccezionali) senza il rovescio della medaglia (perdite su asset volatili).

ATTENZIONE: Ma questa stagione degli utili ha anche rivelato come alcune regole sensate possano andare storte in tempi bizzarri.. 

Le banche sono generalmente desiderose di accumulare depositi dei clienti. Sono fonti di finanziamento a buon mercato; più depositi detiene una banca, più può prestare. Nell’ultimo anno, l’allentamento monetario della Federal Reserve ha iniettato ingenti quantità di denaro nel sistema bancario e ha portato i depositi a gonfiarsi. Nel 2020 altri $ 580 miliardi circa si sono accumulati presso JPMorgan e $ 360 miliardi presso Bank of America. Su una chiamata sui guadagni, un analista ha definito queste montagne di depositi un “imbarazzo di denaro per l’industria”.

Eppure le regole post-crisi finanziaria rendono questo mucchio di contanti un problema, non una vittoria. 

DOMANDA: PERCHÉ?

RISPOSTA: Le grandi banche devono affrontare requisiti di capitale elevati se crescono troppo. 

Le sanzioni varrebbero se ci fossero sufficienti opportunità redditizie. Ma la domanda di prestito è stata bassa. I rapporti tra prestiti e depositi a livello di sistema sono crollati, dal 94% nel 2008 al 64% lo scorso anno. 

Il risultato è che alcune banche stanno tentando di scacciare i depositi. Jamie Dimon, il capo di JPMorgan, ha detto agli investitori che la banca aveva chiesto ad alcuni dei suoi grandi clienti aziendali di spostare i loro contanti, riducendo la base di deposito di $ 200 miliardi. L’azienda può “evitare di prendere nuovi depositi”, ha detto Jennifer Piepszak, il suo direttore finanziario. 

La crisi del covid-19 ha mostrato la resilienza del sistema finanziario. Ma ha anche rivelato le sue stranezze.

Trova altri articoli che potrebbero interessarti qui su giornalefinanza:

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password