Categories

Most Popular

Le obbligazioni: Tutto ciò che devi sapere

Le obbligazioni sono nel nostro portafoglio per fornire una copertura contro la deflazione . La deflazione è uno dei due grandi rischi macro per i tuoi soldi. L’inflazione è l’altra.

Le obbligazioni tendono inoltre ad essere meno volatili delle azioni e servono a rendere un po’ più agevole la nostra strada di investimento. Inoltre guadagnano interessi.

 

.. Quindi cosa sono le obbligazioni e in cosa differiscono dalle azioni?

In termini più semplici: quando acquisti azioni, stai acquistando una parte della proprietà in una società. Quando acquisti obbligazioni stai prestando denaro a una società o al governo.

Poiché la deflazione è quando il prezzo delle cose scende, quando vieni rimborsato il denaro che hai prestato ha più potere d’acquisto. I tuoi soldi comprano più cose di quando l’hai prestata. Questo aumento di valore aiuta a compensare le perdite che la deflazione porterà alle altre tue attività.

In tempi di inflazione i  prezzi aumentano, quindi il denaro dovuto perde valore. Quando vieni rimborsato, i tuoi soldi comprano meno cose. Meglio quindi possedere beni che aumentano con l’inflazione.

Vedremo solo questo forte aumento nell’uno e calo nell’altro in tempi di rapida inflazione o deflazione. Entrambi sono tempi brutti. In tempi più normali di inflazione modesta, le nostre obbligazioni e REIT ci serviranno ancora bene. Le obbligazioni pagheranno i loro interessi e i REIT i loro dividendi.

Poiché possediamo le nostre obbligazioni in VBTLX , un ampio fondo indicizzato obbligazionario, la maggior parte dei rischi nel possedere singole obbligazioni scompare . Il fondo detiene 5248 obbligazioni, tutte con rating investment grade e nessuna con rating inferiore a Bbb. Ciò riduce il rischio di insolvenza . Il fondo detiene obbligazioni con date di scadenza estremamente diverse, mitigando il rischio di tasso di interesse . Il fondo detiene obbligazioni in un’ampia gamma di termini, riducendo il rischio di inflazione .

Ciò che è importante capire a questo punto è: se hai intenzione di detenere obbligazioni, tenerle in un fondo è la strada da percorrere. Pochissimi investitori individuali scelgono di acquistare obbligazioni individuali. Fanno eccezione i titoli del Tesoro USA e i CD bancari.

 

I due elementi chiave delle obbligazioni sono il tasso di interesse e la durata . Il tasso di interesse è semplicemente ciò che l’emittente dell’obbligazione (il mutuatario) ha accettato di pagare all’acquirente dell’obbligazione (il prestatore – tu). Il termine è semplicemente per quanto tempo viene prestato il denaro. Quindi, se dovessi acquistare un’obbligazione di $ 10.000 a un tasso di interesse del 10% con un termine di 10 anni dalla società XYZ, ogni anno XYZ ti pagherebbe un interesse di $ 1000 (10% di 10k) e alla fine di 10 anni rimborserebbe il intero $ 10.000. Se mantieni l’obbligazione fino alla fine dei 10 anni, o fino alla Data di Scadenza, l’unica cosa di cui ti devi preoccupare è la possibilità di insolvenza di XYZ.

Quindi, il default è il primo rischio associato alle obbligazioni. Per aiutare gli investitori a valutare il rischio in qualsiasi società o titolo di stato, varie agenzie di rating valutano il loro merito creditizio. Usano una scala che va da AAA a D, un po’ come il liceo. Più basso è il rating maggiore è il rischio. Maggiore è il rischio, più difficile è trovare persone che comprino le tue obbligazioni. Più è difficile trovare persone che comprino le tue obbligazioni, maggiore è l’interesse che devi pagare per attirarle. Gli investitori si aspettano di ricevere maggiori interessi quando si assumono maggiori rischi.

Quindi, il rischio di insolvenza è anche il primo fattore che determina quanto ti pagherà la tua obbligazione. In qualità di acquirente di obbligazioni, maggiore è il rischio che sei disposto ad accettare, maggiore sarà l’interesse che riceverai.

 

Il rischio di tasso di interesse è il secondo fattore di rischio associato alle obbligazioni ed è legato alla durata dell’obbligazione. Questo rischio entra in gioco solo se decidi di vendere la tua obbligazione prima della data di scadenza alla fine del termine. Ecco perché:

Quando decidi di vendere la tua obbligazione, la offri agli acquirenti su quello che viene chiamato “mercato secondario”. Utilizzando il nostro esempio sopra, questi acquirenti potrebbero offrire più dei 10.000 che hai pagato o meno. Dipende da come sono cambiati i tassi di interesse dal momento dell’acquisto. Se i tassi sono aumentati, il valore della tua obbligazione sarà diminuito. Se i tassi sono scesi, il valore della tua obbligazione sarà aumentato. Confuso, no? Guardate in questo modo:

Decidi di vendere la tua obbligazione dal nostro esempio sopra. Hai pagato $ 10.000 e guadagni il 10% / $ 1000 all’anno. Ora, diciamo che i tassi di interesse sono saliti al 15% e ho $ 10.000 da investire. Dato che posso acquistare un’obbligazione che mi pagherà $ 1500 all’anno, chiaramente non sarò disposta a pagarti $ 10.000 per la tua obbligazione che paga solo $ 1000. Nessuno lo farebbe e tu rimarrai bloccato. Fortunatamente, tuttavia, il mercato delle obbligazioni secondarie calcolerà esattamente il prezzo più basso dell’obbligazione in base all’attuale tasso di interesse del 15%. Potrebbe non piacerti il ​​prezzo, ma almeno sarai in grado di vendere.

Ma se i tassi di interesse scendono, i ruoli si invertono. Se invece del 10% scendono al 5%, i miei $ 10.000 mi compreranno solo un’obbligazione pagando $ 500 all’anno. Dato che il tuo paga $ 1000, chiaramente vale più dei $ 10.000 che hai pagato. Ancora una volta, se desideri vendere, il mercato obbligazionario calcolerà esattamente quale sarà il tuo prezzo più alto.

Quando i tassi di interesse aumentano, i prezzi delle obbligazioni scendono. Quando i tassi di interesse scendono, i prezzi delle obbligazioni aumentano. In entrambi i casi, se detieni un’obbligazione fino alla fine del suo periodo, salvo inadempienza, riceverai esattamente quello che hai pagato.

 

Come probabilmente avrai intuito, la durata di un’obbligazione è il nostro terzo fattore di rischio e aiuta anche a determinare il tasso di interesse pagato. Più lunga è la durata di un’obbligazione, più è probabile che i tassi di interesse cambieranno in modo significativo prima della scadenza e ciò significa un rischio maggiore. Sebbene ogni obbligazione abbia un prezzo individuale, ci sono tre raggruppamenti a termine: breve, medio e lungo. Guardando i titoli del Tesoro USA, ad esempio, abbiamo:

Bills – Obbligazioni a breve termine di 1-5 anni.

Note – Obbligazioni a medio termine di durata 6-12 anni.

Obbligazioni – Obbligazioni a lungo termine di 12+ anni.

In generale, le obbligazioni a breve termine pagano meno interessi poiché sono considerate meno rischiose poiché i tuoi soldi sono impegnati per un periodo di tempo più breve. Di conseguenza, si ritiene che le obbligazioni a lungo termine presentino un rischio maggiore e paghino di più. Se sei un tipo di analista obbligazionario, lo rappresenterai su un grafico e creerai quella che viene chiamata curva dei rendimenti. Maggiore è la differenza tra i tassi a breve, medio e lungo termine, più ripida è la curva. Questa differenza varia e talvolta le cose diventano così stravaganti i tassi a breve termine diventano più alti dei tassi a lungo termine. Il grafico per questo evento produce la curva dei rendimenti invertita meravigliosamente chiamata e fa battere il cuore degli analisti obbligazionari.

 

L’inflazione è il rischio maggiore per le tue obbligazioni. L’inflazione è quando il costo delle merci aumenta. Quando presti i tuoi soldi acquistando obbligazioni, durante i periodi di inflazione quando li riavrai comprerà meno cose. I tuoi soldi valgono meno. Un fattore importante nel determinare il tasso di interesse pagato su un’obbligazione è il tasso di inflazione previsto. Poiché una certa inflazione è quasi sempre presente in un’economia sana, le obbligazioni a lungo termine ne saranno sicuramente influenzate. Questo è un motivo fondamentale per cui in genere pagano più interessi. Quindi, quando otteniamo una  curva dei rendimenti invertita  e i tassi a breve sono superiori ai tassi a lungo, gli investitori si aspettano una bassa inflazione o addirittura una deflazione.

 

Se hai letto fin qui, ho un segreto da condividere e una confessione da fare. Non detengo più la mia allocazione obbligazionaria personale in  VBTLX . Per ora, sto usando VFIDX *. Questo è il fondo obbligazionario a medio termine di investimento di Vanguard.

Questo cambiamento è sepolto qui perché non si adatta al concetto di base del Sentiero Semplice; vale a dire una strategia di investimento che può essere impostata e lasciata eseguire con la minima attenzione. Il raggiungimento di questo parametro è meglio servito con  VBTLX  e la sua copertura dell’intero mercato obbligazionario. Questa è ancora la raccomandazione che mi attengo per i portfolio Simple Path e ci tornerò personalmente in futuro. **

Ma se hai un’inclinazione all’investimento più attiva, come me, potresti prendere in considerazione  VFIDX  per il momento. Ecco il mio pensiero:

  • Qualche anno fa eravamo sull’orlo di una depressione deflazionistica come quella degli anni ’30. Situazione molto spaventosa.
  • L’antidoto è un bel po’ di inflazione.
  • Questo è esattamente ciò che la Fed sta cercando di innescare.
  • La Fed ha pompato denaro nel sistema in modo aggressivo e ha portato a zero i tassi a breve termine. Minimi storici.
  • Sorprendentemente l’inflazione è rimasta bassa, ma sicuramente cambierà.
  • Probabilmente veloce e difficile.

In questo contesto le obbligazioni a breve termine non stanno pagando quasi nulla. Le obbligazioni a lungo termine verranno colpite duramente quando l’inflazione si riaccenderà. Le obbligazioni intermedie pagano un tasso di interesse decente e la loro durata le rende meno vulnerabili all’inflazione delle obbligazioni lunghe. È come Riccioli d’oro e i tre orsi. Il letto di papà è troppo grande. Il letto del bambino è troppo piccolo. Ma il legame a medio termine di Mama è perfetto. Per ora, sto uscendo con la mamma.

* Da aprile 2017 sono passato da VFIDX a VICSX . Poiché apporto modifiche casuali come questa cercando un leggero vantaggio, per la maggior parte dei lettori suggerisco VBTLX che puoi tenere per sempre.

** A partire da dicembre 2017 sono tornato a VBTLX

 

Ecco alcuni altri rischi:

Declassamenti del credito.  Ricordi quelle agenzie di rating di cui abbiamo discusso sopra? Forse hai acquistato un’obbligazione da una società con rating AAA. Questo è il rischio che qualche tempo dopo l’acquisto l’azienda si metta nei guai e il suo rating venga declassato. Il valore del tuo legame diminuisce con esso.

Obbligazioni richiamabili.  Alcune obbligazioni sono “richiamabili”, il che significa che l’emittente dell’obbligazione può rimborsarle prima della data di scadenza. Ti restituiscono i soldi e smettono di pagare interessi. Ovviamente lo farebbero solo quando i tassi di interesse scendono e possono prendere in prestito denaro a un prezzo più basso. Come ora sai, quando i tassi scendono, il valore della tua obbligazione sale. Ma se viene chiamato, puff! Ecco il tuo bel guadagno.

Rischio di liquidità.  Alcune aziende non sono così popolari e questo vale per i loro legami. Il rischio di liquidità si riferisce alla possibilità che quando si vuole vendere pochi acquirenti saranno interessati. Pochi acquirenti = prezzi più bassi.

Tutti questi rischi sono ben mitigati semplicemente possedendo un ampio fondo indicizzato obbligazionario.

Obbligazioni municipali

Le obbligazioni municipali sono obbligazioni emesse da governi locali e agenzie governative a livello statale o inferiore, in genere per finanziare progetti di lavori pubblici come scuole, aeroporti e simili.

Pur offrendo tassi di interesse inferiori rispetto alle obbligazioni societarie, hanno il vantaggio di essere esenti dall’imposta sul reddito federale e, spesso per lo stato in cui vengono emesse, dalle imposte statali sul reddito. Questo li rende attraenti per le persone in scaglioni di imposta sul reddito elevato, soprattutto se vivono in uno stato di imposta sul reddito elevato. Li rende anche meno costosi nel pagamento degli interessi per i governi che li emettono.

A volte si suggerisce che i tassi delle obbligazioni Muni siano impostati così bassi che il vantaggio fiscale è effettivamente negato. Cioè, dopo aver pagato le tasse, le obbligazioni societarie sono competitive. Questo, ovviamente, dipende dalla tua fascia fiscale e dallo stato in cui vivi. Quelli in posti come la California e New York che hanno imposte sul reddito statali elevate vedranno maggiori benefici rispetto a quelli come me che vivono nel New Hampshire dove non ci sono tasse statali sul reddito.

Vanguard ha diversi fondi dedicati ai munis, compresi molti focalizzati su stati specifici. 

 

Conclusione Finale

Esistono precisamente un miliardo di diversi tipi di obbligazioni.  Fondamentalmente provengono da governi nazionali, governi statali e locali, agenzie governative e aziende. La durata del termine, i tassi di interesse e i termini di pagamento sono limitati solo dall’immaginazione di acquirenti, venditori e regolatori.

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password