Categories

Most Popular

Perché i mercati del credito privato sono sottoposti a uno scatto di crescita?

Perché i mercati del credito privato sono sottoposti a uno scatto di crescita?

“Con accordi a un ritmo frenetico, la velocità è importante…”

L’attenzione si è concentrata sui mercati pubblici, in particolare sul meraviglioso aumento dei prezzi delle azioni. Tuttavia, il cambiamento nelle fortune del private equity (PE) è forse più notevole. Un anno fa Blackstone, un gigante del PE, ha riportato una perdita nel primo trimestre di oltre 1 miliardo di dollari. 

Una resa dei conti sembrava in ritardo. Si prevedevano inadempienze diffuse su attività di proprietà di pe eccessivamente indebitate. Un anno dopo, Blackstone ha registrato profitti record di 1,75 miliardi di dollari.

La sua salute rude deve molto alla velocità, tanto quanto all’entità della ripresa dei prezzi delle attività. I negozi buyout hanno avuto a malapena il tempo di ridurre le loro società in portafoglio, in linea con un mercato azionario in calo, prima che i prezzi delle azioni si riprendessero improvvisamente.

Il dealmaking ha preso un ritmo frenetico. La concorrenza degli acquirenti aziendali significa che le aziende di acquisizione devono muoversi rapidamente. Hanno un vantaggio nell’aumentare il debito.

In effetti, il premio sulla velocità nel PE è il motivo per cui dovresti aspettarti di vedere una netta ripresa in un angolo correlato dei mercati dei capitali: il credito privato.

Il credito privato serve principalmente le aziende di medie dimensioni che stanno acquisendo qualcosa o stanno subendo cambiamenti di qualche tipo – riscattando le quote di un membro della famiglia, rifinanziamento dei propri debiti bancari e così via. 

Il più delle volte, questo cambiamento sarà effettuato sotto gli auspici di uno sponsor di PE e richiederà molti prestiti. Le banche erano solite finanziare questo genere di cose, ma ora non più. 

Per accedere ai mercati pubblici, un’azienda deve soddisfare le richieste delle autorità di regolamentazione. Deve essere grande e redditizia, con una storia di rendiconti finanziari incontaminati (molte aziende non spuntano le caselle).

Il credito privato ha elementi sia bancari che finanziari del mercato dei capitali:

È come un prestito bancario in quanto è adattato al mutuatario e di solito non passa di mano sui mercati. È come un’obbligazione quotata in borsa in quanto gli investitori finali sono fondi pensione e assicurativi alla ricerca di un reddito fisso regolare.

Il confine tra credito pubblico e privato è sfocato. Il fattore determinante è l’ampiezza della distribuzione di un prestito. La parte di più alto profilo del credito privato è il mercato dei prestiti con leva finanziaria, che sono strumenti a reddito fisso venduti a sindacati di investitori. Più è distribuito un prestito, più è liquido. 

Un prestito ampiamente sindacato potrebbe essere venduto a 100 o più istituti di credito. Al contrario, il numero di parti di un vero affare privato è spesso a una cifra.

Le più grandi aziende di PE hanno braccia di credito privato. Il set di competenze richieste è simile, afferma Mike Arougheti di Ares, un gestore di asset privati. 

Entrambi i tipi di investitori devono esprimere giudizi attendibili sulla crescita dei flussi di cassa e sui pericoli che la circondano, per le aziende che non sono oggetto di ampia ricerca.

Ci sono evidenti sinergie. Supponiamo che un’impresa di pe abbia svolto la due diligence su un obiettivo di acquisizione solo per perdere a causa di un’offerta di un rivale. Dopo aver fatto i compiti, l’impresa perdente potrebbe chiamare il vincitore e offrirsi di acquistare il debito.

Questo nesso con l’EP è una delle ragioni per aspettarsi un’impennata nel credito privato

Per gli sponsor di PE, l’attrazione del credito privato è la velocità!

Non ci sono lunghe discussioni con le autorità di regolamentazione, le agenzie di rating o le banche di sottoscrizione. E la velocità conta più che mai!

I fondi per l’acquisizione hanno 1 trilione di dollari o più di “polvere secca”, capitale che è stato raccolto ma non ancora utilizzato. “I mercati azionari sono aumentati, quindi gli acquirenti aziendali sono competitivi”, affermano Mark Attanasio e Jean-Marc Chapus di Crescent Capital, una società di credito privato. Il risultato è che ogni potenziale target ha molti offerenti.

L’altro motivo per aspettarsi una crescita del credito privato è il suo fascino per gli investitori:

I rendimenti sono superiori a quelli delle obbligazioni societarie ampiamente negoziate. L’interesse applicato sui prestiti privati ​​è solitamente legato ai tassi di interesse a breve termine. Ciò protegge gli investitori da improvvisi cambiamenti nella politica della Federal Reserve, a cui sono vulnerabili le obbligazioni societarie a tasso fisso. Gli specialisti del credito privato in genere richiedono un maggiore controllo sui termini del prestito. In questo modo possono mitigare i rischi che un mutuatario si metta nei guai. Sono anche in una posizione migliore per recuperare più soldi in caso di inadempienza. In un accordo leggermente sindacato, ci sono meno persone che indulgono in dispendiosi litigi sui resti.

Tutto sta accadendo più rapidamente nei mercati dei capitali. Anche se i mercati privati ​​non commerciano minuto per minuto, c’è poco tempo da perdere.

Sembra solo ieri che i regolatori si preoccupassero pubblicamente della crescita incontrollata di opachi mercati del credito privato. Poi le cose si sono calmate, ma presto i livelli di rumore potrebbero aumentare di nuovo…!

Trova altri articoli che potrebbero interessarti qui su giornalefinanza:

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password